Referéndum Atac, giallo sui fondi mai usati dal Comune

Referéndum Atac, giallo sui fondi mai usati dal Comune

Referéndum Atac, giallo sui fondi mai usati dal Comune

A spaccare il fronte dell'astensionismo, alla vigilia del voto en el referéndum del futuro público público romano, irrompe Matteo Salvini: «Una idea del autonomo no es un caso de interferencia, sino también una votación: dice el ministro» Interno – Invito tutti ad andare a votare però non voglio fare invasioni di campo. Certo, poi c’è modo e modo di votare ».

Intervento del líder del Carroccio non è piaciuto sul colle capitolino, dove la giunta pentastellata spera en un'affluenza molto bassa – comunque sotto l'asticella del quorum del 33 per cento – che depotenzi una consultazione cittadina vissuta da molti venir un referendum sull Atac e, di conseguenza, sull'operato dell'amministrazione comunale che sta acompagnando l'azienda di via Prenestina sulla strada del concordato preventivo.

Una posición en el lugar de la leyenda y la importancia de la película, Roberto Fico: «Importante participación: cuidado de la mujer y la mujer y la mujer en el futuro» , busque en su Facebook el presidente de la cámara.

L’EMENDAMENTO
Un nuevo texto de la política y los medios de comunicación y de Campiña de los Estados Unidos y el Medio Ambiente de la Unión Europea, Estados Unidos y el Comuna, según se informa en el sitio web, se publicará el texto correspondiente. «¿Qué pasa con un emendamento al colega della Regione, aprobar all'unanimità a settembre – spiega Alessandro Capriccioli, radical radical alla Pisana – Con la nuova norma la Regione finanzia interese la spesa che i Comuni devono affrontare per inviare una lettera a una Di ogni nucleo familiare, per informare sui referendum indetti ». Nonostante ciò, Palazzo Senatorio non ha utilizzato questi fondi «nonostante il Campidoglio avesse atribuito proprio propio un problema de bilancio il mancato invio del materiale informativo agli elettori», sottolinea Capriccioli.

LO SCONTRO
Referéndum del Sur, PromoSso Radicali, Continua y Confronto Político, Se da la Ley y el Partidario del partidario de la Unindustria al Pd. FI – Dall'altro quelli del no, Dai sindacati al M5S, Leu-Si fino alla Lega, Fdi e ai movimenti di estrema destra come Casapound. Virginia Raggi da tempo rivendica la strada del concordato che l’Atac, azienda gravata da 1,4 miliardi di debiti, ha intrapreso sotto il suo mandato per risanarsi. Un percorso completamente en antitesi alla liberalizzazione, abbracciata invece dai dem. «I democri votano sì perché a Roma sirve una red», bajo el eslogan del Pd romano. Secondo il Campidoglio affinché la consulta sia valida sarà necessario raggiungere il quorum di a terzo degli aventi diritto (circa 760 mila elettori). Más información Comitato promotore non è così, perché il referendum è stato proclamato il 31 gennaio, lo stesso giorno in cui è state aprueve il nuovo Statuto di Roma Capitale para que no prevalezca el quórum. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Leave a comment

Send a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.